page title icon Molino Squillario: farine di qualità

La farina è uno degli ingredienti principali della cucina italiana: dalla pasta fresca alla pizza, dalle focacce ai dolci, passando per i biscotti ed altre mille specialità (non dimentichiamoci, per esempio della polenta!) sembra davvero impossibile farne a meno nella nostra tradizione.

Da qualche anno a questa parte, poi, sti sta assistendo ad una vera e propria riscoperta di questa materia prima, delle sue numerose varietà e, soprattutto, dei suoi luoghi di produzione: i molini.

Da semplici produttori, infatti, sono sempre di più i molini che stanno iniziando a farsi conoscere dal pubblico di appassionati, che non si accontenta più dei prodotti offerti dai classici negozi ma vuole scoprire nuove farine artigianali.

Il Molino Squillario si occupa dal 1969 con dedizione alla tradizione della molitura, per fornire solo le migliori farine e prodotti per panificazione non solo alle aziende ma anche ad appassionati di cucina.

Grazie all’impianto a pietra, infatti, il Molino Squillario propone una linea di farine macinate a pietra e integrali non solo di cereali come grano tenero, ma anche di farro, segale, orzo, avena e mais e parallelamente anche di sfarinati biologici, cercando di rispettare i sapori più tradizionali.

“Non le classiche farine da supermercato”: è probabilmente questa l’espressione più significativa per descrivere la mission e la tipologia di prodotti proposti dall’azienda: ricerca delle migliori materie prime unita ad una lavorazione attenta al rispetto della tradizione, per un risultato unico e differenti da quello che si può comunemente trovare, appunto, nella grande distribuzione.

Oltre che nel punto vendita del molino a Cuneo, le farine del Molino Squillario possono anche essere acquistate online sull’ecommerce (www.molinosquillario.it/farine-online/).

Ma cosa si vuole dire nello specifico quando ci si riferisce a “farine tradizionali”?

Per schiarirci un po’ le idee, è proprio il Molino Squillario a presentarci due delle principali tipologie di farine prodotte.

molino squillario

Farine macinate a pietra

Le farine macinate a pietra sono ricavate dall’antico metodo di molitura a pietra. A differenza della moderna macinatura industriale a rulli, questa tecnica consiste nello schiacciare i chicchi di grano con delle macine in pietra con un ritmo nettamente inferiore: se un molino industriale riesce a produrre anche diverse tonnellate di farine all’ora, la lavorazione a pietra del Molino Squillario ne riesce a produrre solamente pochi quintali.


Le differenze sono sostanziali: la lentezza della lavorazione a pietra, infatti, schiaccia il chicco senza surriscaldarlo, preservandone così la “granulometria irregolare” e le proprietà nutritive.

Rispetto alle farine classiche (nella cui lavorazione vengono scartate alcune parti del grano), quindi, quelle macinate a pietra hanno un sapore più pieno e “autentico” che ricorda i prodotti da forno della tradizione, con un contenuto di grassi, proteine carboidrati e vitamine più bilanciato che le rende più nutrienti e digeribili.

Le diverse tipologie di farine macinate a pietra Molino Squillario sono ideali per qualsiasi preparazione: integrale, biologica, tipo 1, permettono di realizzare prodotti da forno dolci o salati, pane e pizza con una consistenza, un profumo e sapore unici.

Farine di grani antichi

I grani antichi sono particolari varietà di grani del passato, famiglie di cereali che non hanno subito trattamenti di mutamento genetico (attuati per aumentare la produttività dei raccolti) tipici delle farine moderne.

Si può quindi dire che si tratti a tutti gli effetti del “grano di una volta”: fanno parte di questa tipologia il Senatore Cappelli, il farro monococco, la tumminia, il verna e il saragolla (variante molto simile al grano khorasan da cui viene prodotta la sempre più conosciuta farina di kamut).

Cosa rende uniche le farine ricavate da queste varietà di grano? Innanzitutto, sono caratterizzate da un odore e un sapore più intenso rispetto alle farine macinate; inoltre, sono più leggere e digeribili, oltre che molto più ricche di nutrienti.

Altro aspetto da non sottovalutare è legato alla naturalità del prodotto: si tratta infatti di farine prodotte con filiera corta, che garantiscono la massima genuinità e trasparenza sulla qualità e provenienza delle materie prime.